Home
chi sono
Testi teatrali
Pubblicazioni
Drammaturgie
Io e George Tabori
Didattica
Galleria foto
Interviste
Rassegna Stampa
Radiodrammi
Recensioni Radio
scrittura online
Scrittura online per bambini
form di iscrizione
Parlano gli allievi
CV Franšais
CV English

Per drammaturgie intendo quei testi nati da documenti, da articoli, da rielaborazioni di materiale già esistente, fantasie narrative alimentate dalla realtà che ritrovano nuova vita in teatro. 

Spesso sono testi scritti in parallelo a improvvisazioni con gli attori. Da anni collaboro con il gruppo teatrale Centrale produzioni (www.centraledellarte.it) da me fondato a Firenze con il collega Teo Paoli nel lontano 1994, per il quale ho scritto molti testi legati a date importanti del calendario civile: "L'Arno scorre a Firenze" (una frase in codice usata a radio Londra) scritto per il Sessantesimo Anniversario della Liberazione di Firenze, "Città di fango" per il Quarantesimo anniversario dell'Alluvione, "L'Ultima generazione" per il Quarantesimo anniversario del '68. 

Sempre per Centrale produzioni, in collaborazione con la Comunità ebraica di Firenze con la quale lavoriamo a stretto contatto ormai da diversi anni, ho scritto una TRILOGIA DELLA RESPONSABILITA' sul rapporto tra Italia e fascismo: "Dimmi", monologo sulla Legge Terracini e i mancati risarcimenti agli ebrei, "Di razza", che affronta il tema delle leggi razziali e "Vuoti a perdere" sul campo di concentramento di Fossoli. 
Completano questa ricerca "Storia di Charlotte", ispirato alla vita e ai disegni della pittrice ebrea tedesca Charlotte Salomon, "Spicchio d'aglio: la guerra fascista d'Africa in quattro tempi (1935-2016)"e "Via da Freedonia/ a proposito di Israele", scritto con Enrico Fink (www.enricofink. com) che affronta l'immaginario di Israele dalla prospettiva di un ebreo di sinistra. 

Per me il testo deve essere verificato in scena e possibilmente rilavorato con attori e regista. E poi il testo è scritto per qualcuno: il pubblico. Per questo mi piace rilavorarlo finchè non ha raggiunto una comunicazione (il più possibile) ottimale. 




Site Map